PIER SILVIO BERLUSCONI, FAMIGLIA E LAVORO DELL'IMPRENDITORE ITALIANO

Classe 1969, Pier Silvio Berlusconi è il secondo erede di Silvio Berlusconi, uno dei più influenti e controversi imprenditori e politici italiani degli ultimi tempi. Diversamente dal padre, però, ha sempre preferito esporsi il minimo necessario per concentrarsi su una carriera che lo ha visto impegnato soprattutto in Mediaset, azienda attiva nel campo dei media e delle comunicazioni e diventata, grazie a lui, una delle più grandi d’Europa.

Ripercorriamo allora la biografia di Berlusconi, dai primi anni tra Italia e Spagna al recente rifiuto di entrare in politica per sostituire il Cavaliere alla guida del partito Forza Italia.

L’infanzia e gli studi di Pier Silvio Berlusconi

Secondogenito di Silvio, ex Presidente del Consiglio, e della sua prima moglie Carla Dall’Oglio, Pier Silvio Berlusconi nasce a Milano il 28 aprile 1969 ed è fratello di Marina. La sua famiglia è poi composta anche dai tre fratelli Barbara, Eleonora e Luigi, avuti dal padre insieme alla seconda moglie Veronica Lario.

Dopo i primi anni trascorsi nella città meneghina, nel 1976 Pier Silvio si trasferisce in Spagna con tutta la famiglia per sventare le minacce di un suo rapimento da parte della mafia. In alcune interviste successive, Silvio Berlusconi dichiarerà infatti di aver avuto un infiltrato nella Villa San Martino ad Arcore chiamato Vittorio Mangano, pluriomicida legato a Cosa Nostra.

Dieci anni dopo, Pier Silvio Berlusconi compie i primi passi nel mondo dello spettacolo partecipando alla trasmissione Drive In. Porta a termine gli studi obbligatori diplomandosi al liceo classico e si iscrive alla facoltà di filosofia presso l’Università degli Studi di Milano, senza mai raggiungere la laurea.

I primi anni della carriera di Berlusconi

La carriera di Pier Silvio Berlusconi inizia ufficialmente nel 1992, quando l’imprenditore viene assunto nel reparto marketing di Publitalia e, poco dopo, nella rete televisiva Italia 1. Nel 1996 ricopre invece l’incarico di responsabile del coordinamento palinsesti e programmi di tutte le reti Mediaset. Il buon operato lo porta poi a diventare vice direttore generale dei contenuti di R.T.I., la società che si occupa effettivamente dell’attività televisiva dell’azienda.

Con il nuovo millennio, Pier Silvio diventa vicepresidente di Mediaset e, nel 2015, assume il ruolo di amministratore delegato. A partire da quell’anno, l’erede di Berlusconi comincia ad apportare numerose innovazioni, tra cui la fondazione di Radio Mediaset che raccoglie stazioni come Radio 105, R101, Radio Subasio, Virgin Radio e Radio Monte Carlo. Grazie alle sue intuizioni, il nuovo polo radiofonico diventa il primo editore in Italia per numero di ascoltatori.

Silvio Berlusconi e la MFE - MediaForEurope

Nel 2016, Pier Silvio Berlusconi firma un accordo con Vivendi, società francese attiva nel campo dei media e delle comunicazioni, per dare una svolta internazionale a Mediaset e portare i programmi italiani in Francia e in Spagna. Nasce così la piattaforma di streaming on demand Mediaset Premium che entra fin da subito a far parte di un network continentale di Pay TV. Dopo un solo anno, però, Vivendi chiede alcune modifiche al contratto, facendo sorgere un lungo contenzioso che terminerà soltanto nel 2021.

Allo scadere degli anni Dieci, Pier Silvio Berlusconi acquisisce alcune azioni di ProSiebenSat.1, entrando a far parte del secondo gruppo radio televisivo per numero di famiglie raggiunte in Europa. In tre stagioni ne diventa però il primo azionista, consolidando il suo ruolo di personalità più influente del settore.

Tra le sue ultime operazioni, infine, rientra il cambio di denominazione di Mediaset in MFE - MediaForEurope approvato nel 2021, a riprova della volontà di espansione del gruppo oltre i confini del Belpaese.

Dove vive e quanti figli ha Pier Silvio Berlusconi

Meno esposto del padre e poco propenso a parlare di sé nelle interviste, la vita privata di Pier Silvio Berlusconi è stata raccontata solo in minima parte.

Tra anni Ottanta e Novanta, l’imprenditore ha intrattenuto una lunga relazione con la modella Emanuela Mussida da cui è nata Lucrezia Vittoria. Dal 2002, invece, è impegnato con la conduttrice televisiva Silvia Toffanin, dalla quale ha avuto altri due figli: Lorenzo Mattia e Sofia Valentina. La coppia vive ancora oggi nel borgo di Paraggi, vicino a Portofino, all’interno di una grande villa di proprietà della famiglia.

Nell’estate del 2023, a seguito della morte del padre la cui vita è stata ripercorsa nel libro In nome della libertà - La forza delle idee di Silvio Berlusconi di Paolo Del Debbio, Pier Silvio ha rifiutato l’invito a entrare in politica avanzato da Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega. Si è quindi limitato ad accettare l’eredità insieme ai fratelli e a proseguire la sua attività a capo di Mediaset, assumendo le redini anche di Mondadori e Publitalia.

Articolo scritto da collaboratori esterni, per info e collaborazioni rivolgersi alla redazione.

2024-07-10T05:32:04Z dg43tfdfdgfd