METEO: IL CALDO AFRICANO NON Dà TREGUA, BOLLINO ROSSO IN 11 CITTà, TEMPERATURE FINO A 43°C. ECCO LE PREVISIONI

L’estate è finalmente esplosa in Italia con una forte ondata di calore destinata a durare per almeno 15 giorni. L’espansione dell’alta pressione di origine africana sul Mediterraneo centro-occidentale ha portato temperature estremamente elevate su tutto il territorio nazionale, con picchi di 42-43°C nelle Isole Maggiori. Questa quarta ondata di calore colpirà anche le regioni settentrionali, con temperature che raggiungeranno i 33-34°C al Nord e supereranno i 35°C al Centro-Sud.

E la sera ci penserà il caldo umido a infastidire gli italiani rendendo difficile il riposo notturno, con temperature che faticheranno a scendere sotto i 20°C. A partire da sabato, l’anticiclone africano si intensificherà ulteriormente, portando un caldo estremo e condizioni di afa diffusa fino almeno al 25 luglio. Le minime notturne si avvicineranno o supereranno i 25°C al Centro-Sud, accentuando il disagio termico per la popolazione.

Allarme caldo: bollino rosso in 11 città

L‘allerta caldo è in aumento in tutta Italia. Il Ministero della Salute ha aggiornato il bollettino delle ondate di calore, portando a 11 le città con il bollino rosso, indicatore del massimo livello di rischio per tutta la popolazione. Le città colpite sono Bologna, Campobasso, Firenze, Frosinone, Latina, Perugia, Pescara, Rieti, Roma, Trieste e Viterbo.

Oltre alle 11 città con bollino rosso, altre 10 saranno contrassegnate dal bollino arancione, che indica un livello di allerta 2: Ancona, Bologna, Bolzano, Brescia, Firenze, Pescara, Torino, Venezia, Verona e Viterbo. Altre 8 città avranno bollino giallo, mentre Genova e Napoli sono le uniche città con bollino verde.

Un weekend di fuoco su tutta la Penisola

Secondo i dati attuali, il culmine del caldo africano sarà tra giovedì 11 e sabato 13 luglio. In questo periodo, le temperature raggiungeranno picchi di 41-42°C nelle aree interne peninsulari e sulle Isole, e di 36-38°C in Emilia Romagna. A partire dal fine settimana, si prevede una possibile attenuazione del caldo al Centro-Nord, grazie a una perturbazione atlantica.

Meteo giovedì 11 luglio

Giovedì 11 luglio sarà caratterizzato da un caldo intenso su tutto il territorio italiano. Al Nord, si prevede cielo sereno sulla riviera ligure e sulle pianure lombardo-piemontesi, mentre sulle Alpi occidentali ci saranno cieli coperti con pioggia debole e sulle Alpi centrali nubi sparse con ampie schiarite. Nel Centro, il cielo sarà sereno su entrambi i versanti tirrenico e adriatico, mentre al Sud cielo sereno sul Tirreno e sull’Adriatico, con nubi sparse e ampie schiarite sulla dorsale molisana e lucana. Nelle Isole Maggiori, si prevedono nubi sparse con ampie schiarite sul catanese e nelle zone interne della Sicilia, mentre altrove il cielo sarà sereno.

Questo giovedì sarà particolarmente estremo per le ondate di calore, con sette città segnalate con bollino rosso secondo il bollettino del ministero della Salute. Le città interessate sono Campobasso, Frosinone, Latina, Perugia, Rieti, Roma e Trieste, dove le temperature potrebbero raggiungere i 40 gradi. L’afa accentuerà ulteriormente la percezione del calore, rendendo la giornata particolarmente difficile per i residenti di queste zone.

Meteo venerdì 12 luglio

Venerdì 12 luglio, al Nord si prevede un aumento dei temporali con precipitazioni sulle Alpi, Prealpi e localmente anche in pianura. Nel Centro Italia il caldo rimarrà intenso con sole e temperature in aumento, mentre al Sud il tempo sarà soleggiato e molto caldo. Questa giornata sarà caratterizzata anche dall’aumento delle città con bollino rosso, che saliranno a 11. L’afa risparmierà solo Genova e Napoli, gli unici capoluoghi dove è previsto ancora il bollino verde.

Meteo: il fine settimana del 13 e 14 luglio

Il fine settimana sarà caratterizzato da condizioni meteorologiche estreme. L’anticiclone africano favorirà stabilità atmosferica diffusa e un netto aumento delle temperature, con “notti tropicali” in cui i termometri non scenderanno sotto i 20°C.

Sabato 13 luglio, ci attende un sole prevalente da Nord a Sud con temperature molto al di sopra delle medie stagionali, raggiungendo picchi tra i 32 e i 36°C al Centro-Nord e oltre i 38-40°C in Puglia e sulle Isole Maggiori. Nonostante il caldo intenso, nel pomeriggio aumenterà il rischio di temporali, soprattutto sulle Alpi, con potenziale per forti raffiche di vento e grandinate.

Domenica 14 luglio sarà altrettanto rovente, ma con un tempo stabile e soleggiato su tutto il Paese, segnando una pausa dai recenti temporali che hanno colpito il Nord.

L’anticiclone africano continuerà a dominare la scena anche all’inizio della prossima settimana.

I consigli per affrontare il caldo

Per proteggersi dal caldo e dall’afa, il ministero della Salute consiglia di evitare l’esposizione al sole nelle ore più calde della giornata, dalle 11 alle 18. È importante anche evitare le zone particolarmente trafficate e bagnarsi spesso con acqua fresca per mantenere il corpo idratato e fresco. Assicurare un adeguato ricambio d’aria con la ventilazione naturale e utilizzare correttamente il condizionatore sono altre misure fondamentali per affrontare queste giornate torride.

Importante è anche l’alimentazione e l’idratazione. È consigliabile seguire un’alimentazione leggera, ricca di frutta e verdura fresca, preferendo pasta e pesce alla carne ed evitando cibi elaborati e piccanti. Inoltre, è essenziale prestare attenzione alla conservazione degli alimenti deperibili, come latticini e carne, e dei farmaci, per evitare problemi di salute.

2024-07-11T09:53:22Z dg43tfdfdgfd