WEBUILD MIGLIOR OFFERENTE PER LA METROPOLITANA DI MELBOURNE

Webuild, il big italiano delle costruzioni e dell’ingegneria, è in pole position per un nuovo progetto di mobilità sostenibile a Melbourne, in Australia: il Gruppo, parte della joint-venture Terra Verde, è stato selezionato come miglior offerente (“preferred bidder”) per il lotto “Tunnels North” del Suburban Rail Loop (SRL) East, una metropolitana “che non solo trasformerà il trasporto pubblico nella città in crescita, ma che contribuirà anche a modificare il suo sviluppo, rendendo possibili più abitazioni e posti lavori di lavoro nelle aree circostanti le stazioni. L’aggiudicazione definitiva del contratto è prevista entro l’anno” dice una nota. Il titolo a Piazza Affari quota 2,16 euro in rialzo dello 0,93%, in un Mib a +0,09%. Il titolo nell’ultimo mese ha guadagnato il 5,88%, negli ultimi sei mesi oltre il 19%. Webuild ha chiuso il 2023 con ricavi in crescita del 22% e utili raddoppiati. Webuild ha registrato per il terzo anno consecutivo record di order intake con ordini acquisiti per 22 miliardi e un book to bill di 2,7x, superando nettamente il target di 1,1x per l’anno. Il portafoglio ordini ha raggiunto i massimi storici di 64 miliardi, superando già il target atteso di fine Piano al 2025. Oltre a coprire il 100% del fatturato ed EBITDA target del Business Plan 2023-2025, il backlog dà una visibilità di oltre 6 anni sui ricavi del Gruppo, tracciando in maniera evidente il percorso di crescita del Gruppo.

Il progetto: due tunnel paralleli di 10 chilometri ciuscuno

Webuild, guida la joint-venture che realizzerà il lotto in un consorzio internazionale di eccellenza con GS E&C (Corea del Sud) e Bouygues (Francia). Commissionato dalla Suburban Rail Loop Authority, il progetto prevede lo scavo di due tunnel paralleli, lunghi ognuno circa 10 chilometri, tra le future stazioni di Box Hill e Glen Waverley e la realizzazione di 39 tunnel secondari di collegamento e di strutture funzionali alla realizzazione di due future stazioni, lo scavo di due pozzi di accesso e di un pozzo di emergenza e per la ventilazione. Per lo scavo dei tunnel è previsto l’impiego di quattro TBM (Tunnel Boring Machine).

Si tratta della seconda tratta messa in gara per il Suburban Rail Loop East, che è a sua volta una delle tre sezioni in cui è diviso il Suburban Rail Loop, opera destinata a trasformare il sistema di trasporto pubblico grazie a 90 chilometri di linee ferroviarie che correranno tutto intorno al Central Business District della città di Melbourne in previsione della forte crescita attesa per la popolazione nei prossimi anni. “Il Suburban Rail Loop è destinato a migliorare l’efficienza dei trasporti per oltre l’80% dei pendolari della città, riducendo la necessità di più di 600 mila viaggi in auto al giorno sulle strade e le autostrade della città, con benefici per il traffico e l’inquinamento atmosferico” dice Webuild

Il nuovo contratto conferma la presenza di Webuild in Australia, secondo mercato più grande per il Gruppo dopo l’Italia, in termini di ricavi e di portafoglio ordini. La presenza del Gruppo nella città di Melbourne ha radici storiche, con la realizzazione negli anni ’80 dei tunnel e delle stazioni del Melbourne Underground Rail Loop (MURL), progetto infrastrutturale aperto al pubblico nel 1985 per fare fronte alle esigenze di trasporto dei pendolari.

La campagna di Webuild nella terra dei canguri

Con la sua controllata australiana Clough, Webuild sta lavorando a progetti in tutta l’Australia e si sta espandendo anche in nuovi settori di business. A Melbourne, Webuild sta lavorando per lo scavo dei tunnel del North East Link, importante tratta della rete autostradale della città. A Sydney, partecipa allo sviluppo della linea ferroviaria che arriverà al Western Sydney International Airport, il più grande progetto in PPP (Public-Private Partnership) nel New South Wales. Sempre nel New South Wales, Webuild e Clough stanno realizzando Snowy 2.0, il più grande progetto per la produzione di energie rinnovabili in costruzione nel paese. Nel Northern Territory, le due società stanno avviando i lavori per la realizzazione nel porto di Darwin di un impianto per il sollevamento delle navi, il più grande nel suo genere nello stato. In Western Australia, stanno realizzando uno degli impianti di urea per la produzione di fertilizzanti più grandi al mondo e il progetto per il potenziamento del processo di trattamento dei fanghi dell’impianto per il trattamento delle acque reflue più grande dello Stato.

2024-07-11T09:52:39Z dg43tfdfdgfd